Pianificare, raccogliere, analizzare e relazionare

Nel mare digitale odierno si fa sempre più attuale la frase di Seneca “Nessun vento è favorevole per il marinaio che non sa a quale porto vuol approdare”. Non è più sufficiente volere aumentare le proprie vendite, ma bisogna vendere con i margini giusti ad un cliente che si fidelizza. Tuttavia, negli ultimi 20 anni sono aumentati i prodotti, le aziende e le informazioni che ogni consumatore riceve quotidianamente. Se 20 anni fa bastava vendere, oggi non è più sufficiente.

Cosa si può fare? Si può mettere in atto una strategia che consenta di prendere i consumatori che hanno realmente interesse al prodotto che si offre. Per fare questo bisogna conoscerli a fondo. Bisogna analizzare dove si trovano fisicamente e quali canali digitali frequentano, quali interessi hanno e come reperiscono informazioni su cosa acquistare.

Il mantra di ogni produttore è “il mio prodotto è veramente di qualità”, ma la qualità la apprezzano solo gli intenditori. Una strategia digitale ti indica chi sono, dove si trovano e cosa vogliono gli intenditori.

Quindi, cos’è una strategia digitale? Una strategia digitale è un piano per raggiungere il tuo potenziale consumatore attraverso mezzi digitali, che siano inserzioni programmatiche, pubblicità sui motori di ricerca, ottimizzazione sui motori di ricerca o marketing sui social media. Questi sono i mezzi più conosciuti ed utilizzati, ma a questi se ne aggiungono anche altri come campagne in collaborazione con distributori online.

Per fare questo, però, è necessario un lavoro di analisi precedente, che consenta di analizzare il mercato, le sue opportunità e le sue insidie. In questo ti offriamo un supporto basato su dati, che ti consenta di avere indicazioni concrete e misurabili sulla tua situazione, la situazione del mercato e i progressi ottenuti grazie alla strategia.

IT